Valori IMU Aree Edificabili

Valori IMU Aree Edificabili

Nel 2014, il Comune di Ivrea ha rivisto i valori ai fini IMU di una cinquantina di aree edificabili, quasi tutti in diminuzione.

Le Delibere di revisione sono state approvate dalla Giunta a luglio e novembre, quando i contribuenti avevano già pagato l'acconto IMU; inoltre, come appurato da Viviamo Ivrea, sul sito del Comune, fino al 7 maggio 2015, erano riportate indicazioni sbagliate che facevano ancora riferimento al 2012.

La questione è stata oggetto di un'interpellanza presentata da Francesco Comotto di ViviamoIvrea, discussa nell'ultimo consiglio comunale.

«Le indicazioni sbagliate riportate sul sito istituzionale del Comune – sottolinea Comotto – possono aver indotto alcuni cittadini a pagare somme superiori al dovuto. Stando ai dati in nostro possesso, potrebbero essere qualche centinaio i proprietari interessati, ai quali consigliamo di verificare i propri conteggi».

Verifica che non può essere effettuata sul sito comunale, che, purtroppo, nella sezione "ricerca valori aree edificabili", oggigiorno riporta solo una frase generica di nessuna utilità.

Della questione si è occupato, per conto di Viviamo Ivrea, Roberto Luccio, che spiega: «Per aiutare i cittadini abbiamo pubblicato una tabella comparativa coi valori 2012 e 2014 delle aree che hanno subito variazioni (vedi sotto, o scarica l'allegato). Precisiamo che si tratta di un nostro documento interno, puramente indicativo e privo di ufficialità, quindi invitiamo gli interessati a contattare l'Ufficio Entrate del Comune (entro giugno 2015) per verificare se vi siano gli estremi per la richiesta di rimborso e concordare le relative modalità».

L'ufficio è sito in via Cardinal Fietta n.3 coi seguenti orari di apertura: martedì 9,00/13,00 – giovedì 14,00/17,30 – venerdì 9,00/12,00).

Per eventuali necessità potete contattarci al seguente indirizzo e-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Tabella-COMPARAZIONE-IMU

Altro in questa categoria: « CONGO: programma Kubunina
Torna in alto