• Pubblicato in Link
  • Letto 3694 volte
Rete dei Comuni Solidali

La Rete dei Comuni solidali, Comuni della Terra per il Mondo, un progetto nato per volontà di alcuni amministratori piemontesi, sta trovando consensi e adesioni fra i Comuni di tutta Italia.
La Rete parte da Carmagnola, Bra, Carignano, Moretta, comuni di tradizione contadina dove la terra ha risposto positivamente e determinato l'economia.
In seguito ad alcuni viaggi "solidali" in America Latina, gli amministratori di Carmagnola e di altri piccoli Comuni capiscono che è giunto il tempo (in questo nuovo millennio), di "guardare" oltre i propri confini. Aiutando concretamente il Terzo Mondo, in effetti si aiutano le prossime generazioni (i nostri figli) a vivere in un mondo con meno differenze sociali ed economiche.

La Rete per dare gambe concrete a progetti di solidarietà internazionale.
Un impegno teso a scavalcare lunghezze e burocrazie delle Organizzazioni Non Governative e mirare a progetti magari piccoli, ma di facile e veloce realizzazione.
I Comuni che hanno aderito alla Rete sono politicamente trasversali e puntano su obiettivi concreti e massima trasparenza.

Una associazione che coinvolga direttamente i Comuni "ricchi" con i Comuni "poveri".
Nasce l'esigenza di una cooperazione decentrata, che avvii il contatto diretto fra amministratori, tecnici, volontari, dei comuni "ricchi" con paesi e amministrazioni meno fortunate.

La Rete nasce anche per sfatare un altro luogo comune.
Per promuovere cooperazione non occorre avere grandi cifre a disposizione ed uffici e personale a tempo pieno.
Lavorando In Rete, è possibile superare piccoli problemi pratici e tecnici.

www.comunisolidali.org

 

Altro in questa categoria: « Il Cambiamento Carta della Terra »
Torna in alto