Accedi

Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *

Nell’ultimo Consiglio Comunale si è consumata l’ennesima disputa su quella storia infinita che pare essere diventata la gestione della Fondazione Guelpa. Fa un certo effetto dover riscontrare come un ente nato per gestire un lascito sulla cultura, con una consistente dotazione patrimoniale pari a oltre 7 milioni di euro, sia riuscito a creare così tanti grattacapi alle amministrazioni comunali che si sono avvicendate fin dalla data della sua costituzione nel 2015. Nello scorso mandato fu l’allora Sindaco Della Pepa a rassegnare le proprie dimissioni piuttosto che revocare la nomina del Presidente. Oggi si discute su modalità di gestione non troppo trasparenti e per le quali si chiedono da tempo dei chiarimenti alla luce di possibili irregolarità ovviamente tutte da dimostrare, ma che se non chiarite continueranno a lasciare un’ombra su un ente che vive oggi una fase piuttosto confusa e che ha visto negli ultimi tempi dimissioni a catena.

Published in articoli

I lettori che seguono le vicende della politica cittadina ricorderanno che nella campagna elettorale dello scorso anno tutte le forze scese in campo, compreso chi aveva governato la città negli ultimi decenni, si sono prodigate a promettere, in caso di vittoria, un cambiamento o comunque un cambio di passo nei confronti del passato.
Passi che proporre un cambiamento da parte delle forze che prima sedevano nei banchi della minoranza faccia parte delle normali dinamiche elettorali però bisogna anche dimostrare poi, nel caso di vittoria, di sapere e di volere mantenere le promesse fatte ai cittadini; soprattutto ora che è passato quasi un anno dalle elezioni.

Published in articoli

Dopo le ultime vicende relative alla Fondazione Guelpa: le dimissioni del Presidente Beatrice e gli attacchi alla consigliera Vallino, per le sue posizioni di mera responsabilità circa l’operato della Fondazione, Viviamo Ivrea ribadisce la piena solidarietà nonché il pieno sostegno alla consigliera Vallino e al suo operato, sottolineando che, fatte salve le ben note differenze di ruolo tra consiglieri e controllori, rientra nei titoli di un consigliere esprimere perplessità e sollevare obiezioni qualora ci si trovi di fronte ad operazioni dubbie.

Published in comunicati stampa

I lettori eporediesi certamente sono a conoscenza dell’esistenza della Fondazione Guelpa. Un istituto creato nel 2005 per concretizzare le volontà testamentarie della benefattrice signora Lucia Guelpa deceduta nel 2003. Si legge sul sito internet della Fondazione stessa: “Prima della sua morte Lucia Guelpa, nel suo testamento, legò al Comune di Ivrea i propri beni e, alla sua morte, avvenuta nel 2003, la Città di Ivrea si trovò così erede della collezione Croff di dipinti, di un appartamento a Ivrea e di un consistente capitale destinato a realizzare un’opera durevole di cultura, con interventi di potenziamento della Biblioteca civica e di miglioramento della fruibilità del Museo Garda”.

Published in articoli

Viviamo Ivrea è un gruppo di persone che si è costituito nei mesi che hanno proceduto le elezioni amministrative del maggio di quest’anno. Per costituire un insieme organizzato di individui serve ovviamente avere valori, obiettivi e visioni del mondo condivisi per poter elaborare linee di azione coerenti con gli scopi associativi. E questi ci sono.

Published in articoli

Ricevi la newsletter